berzuini fotoBruno Berzuini ha compiuto l’ennesima impresa! Sì, perché completare la 4 giorni internazionale di marcia di Foglizzo, percorrendo una maratona al giorno per un totale di 169 chilometri, non è una cosa facile, soprattutto per le 78 primavere dell’atleta della Libertas Mantova.

Se poi, chiudendo la sua fatica in 25 ore e 20’, il mantovano si è preso il lusso di mettersi dietro le spalle tutti i 38 avversari delle categorie Master 60, 65, 70 e 75 (lui era l’unico di quest’ultima), allora si ha la dimensione esatta dell’impresa compiuta.

Il totale degli iscritti era di 210, provenienti da tutta Europa, con partenza unica per i tre percorsi da 12, 22 e 42 km. Solo in 65 hanno concluso le quattro maratone disputate su un percorso suggestivo, attraverso boschi e borghi del Canavese. Suggestivo ma durissimo, con almeno la metà di salite e discese su strade sconnesse e sassose.

Berzuini è alla settima partecipazione. «Arrivare davanti a tutti quegli avversari più giovani di me mi riempie d’orgoglio - ha commentato il marciatore -. Vorrei dedicare questo risultato a Fausto Bettoni, presidente della Libertas Mantova».